loading
anticalcare elettronico

Anticalcare e protezione dall'infezione da Legionella

RICHIEDI IL PDF



Il batterio che prolifera nelle tubature
Dal sito della Fondazione Veronesi leggiamo: La legionella prolifera soprattutto in ambienti acquatici caldi. Il contagio avviene sempre per via aerea, esclusa la trasmissione interumana o per via alimentare (acqua potabile)... la legionella pneumophila ama l'acqua e le temperature elevate (tra 25 e 42 gradi), si trasmette per via aerea ed è in grado di scatenare febbre e polmoniti che, se non curate per tempo, possono portare anche alla morte. (Fondazione Veronesi:www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/altre-news/legionella-il-batterio-che-prolifera-nelle-tubature-e-nei-condizionatori).
Legionella? No grazie
Il nostro impianto anticalcare non modifica l’acqua chimicamente e quindi non esiste il rischio di contaminazioni batteriche indotte dall'impianto. Inoltre il suo utilizzo permette di ridurre le cariche batteriche già presenti, come la pericolosissima legionella pneumophila, come verificata e certificata dall’ASL e da centinaia di analisi effettuate. L'apparecchio con la disincrostazione, rende infatti difficile la costruzione del pericoloso biofilm per i batteri e ne favorisce la rimozione.

UN SISTEMA SPECIFICO ANTILEGIONELLA

Eliminando il calcare dalle tubazioni e dalle serpentine, con un trattamento mirato, si modificano i valori dello stato microbico dell'impianto idraulico. L'azione disincrostante rimuovè progressivamente il calcare sottostante che, essendo poroso, potrebbe essere causa di proliferazioni batteriche. Tramite un'azione combinata dall'iniziale bonifica superficiale ed a quella disincrostante successiva è̀ possibile portare l'impianto in sicurezza.

protezione da batteri

MASTER: viene dimensionato come da manuale di progettazione. Può essere consigliato un modello di taglia superiore rispetto allo standard a seconda del livello di contaminazione.

SLAVE: viene inserito sulla tubazione di mandata acqua calda, dopo la valvola miscelatrice, per ottenere il massimo effetto anticalcare/disincrostante, il dimensionamento è fatto in base al diametro della tubazione.

SPURGO AUTOMATICO PNEUMATICO: viene installato sullo scarico dei boilers per espellere in automatico le incrostazioni calcaree distaccate e accumulate sul fondo (decantazione). L'impianto dispone di compressore aria, valvole di alta qualità pneumatiche, PLC di controllo per la gestione degli scarichi con interfaccia grafica per monitorare il funzionamento d'impianto al fine di ottenere il massimo della sicurezza di lavoro e ridurre inutili sprechi d'acqua.

LAMPADA UV: in ambienti critici (es: ospedali e/o cliniche) consigliamo l'installazione, dopo la pompa di ricircolo e pre-filtro, un sistema antibatterico a ultravioletti in acciaio capace di trattare un valore di portata di circa il 50% in più rispetto alla portata nominale della pompa di ricircolo e by-passabile se vengono effettuati cicli di shock termico: lo scopo è quello di ridurre al minimo le colonie attive di ritorno dal circuito di ricircolo.

IMPORTANTE: Il sistema di spurgo può essere adottato anche in impianti standard per aumentarne la qualità igienica globale, soprattutto in ambienti fortemente incrostati. Il sistema di spurgo consente di espellere i residui di calcare distaccato decantati sul fondo dei boiler ed eseguiti a cadenze di 12/48 ore (impostabili). Il sistema pneumatico è studiato per scaricare una minima quantità di acqua (3-10 litri) ma con il massimo effetto pulente.

© 2021 Team Service P.I IT01746590494 - REA: LI - 154345 - Via degli arrotini, 83 - 57121 Livorno - Tel. 0586 1837392 [angiolini]